Elżbieta Ficowska

Elżbieta Ficowska, è nata a Varsavia, il 5 gennaio 1942.  

Attivista sociale, insegnante e autore di libri, racconti, opere teatrali e testi per bambini. Negli anni ’70 e ’80, ha collaborato con Jacek Kuroń come suo portavoce quando era ministro del lavoro.

Nel 2002-2006 è stata Presidente dell’Associazione dei Bambini della Shoah.

Sposata nel 1968, con  Jerzy Ficowski, poeta e scrittore polacco (esperto del lavoro di Bruno Schulz e del folklore zingaro) che durante la seconda guerra mondiale, entrò a far parte della resistenza polacca, come membro dell’Armia Krajowa, AK. 

Elżbieta Ficowska, è stata la bambina più piccola salvata da Irena Sendler e dai suoi collaboratori.

La mamma adottiva, Stanisława Bussoldowa, stretta collaboratrici della Sendler,  è stata un’ostetrica molto presente nel ghetto: aiutava le donne ebree a partorire all’interno del quartiere ebraico.

Bieta, attualmente vive in Varsavia. Fortemente impegnata nel raccontare la Shoah ai giovani, e non solo.

E’ la Direttora del Premio Irena Sendler, dato ogni anno ad un insegnante polacco.

Nel 2006, Elżbieta Ficowska, ha ricevuto il premio, per altissimi meriti nel campo dell’istruzione e nel sociale, della Croce Ufficiale dell’Ordine della Rinascita Polacca (Order Odrodzenia PolskiPolonia Restituta) secondo solo all’Ordine dell’Aquila Bianca.

INTERVISTA INTEGRALE A ELZBIETA FICOWSKACon grande piacere pubblichiamo in esclusiva la versione integrale dell'intervista che Roberto Giacobbo ha fatto a Varsavia nel Gennaio del 2013 a Elzbieta Ficowska, una delle bambine di Irena Sendler

Pubblicato da Voyager su martedì 19 marzo 2013

Voyager – La versione integrale dell’intervista che Roberto Giacobbo ha fatto a Varsavia, nel Gennaio del 2013, a Elzbieta Ficowska, la bambina più piccola salvata da Irena Sendler e i suoi collaboratori.